PULIZIA DELLE BOTTI DI VINO

Rinnovamento delle botti

Il magazzino di botti di una cantina vinicola perde valore ogni anno a causa dell’ accumulo di tartrati che riduce la vita delle botti. Inoltre, migliaia di botti e grandi quantità di vino rosso vengono ogni anno infettate da Brettanomyces, un fungo unicellulare resistente all’etanolo che, nonostante a piccole dosi possa dare molto carattere ad alcuni vini, nel caso aumenti troppo di livello può causare perdite considerevoli.

La tecnologia di pulizia delle botti di vino con macchine ad ultrasuoni ad alta potenza rappresenta un’alternativa innovativa che vi aiuterà a rigenerare e disinfettare l’intero magazzino  senza causare alcun danno e rispettando l’integrità di ogni singola botte. La sua efficacia è stata dimostrata da studi scientifici effettuati tra il 2008 e il 2010 in Australia, Nuova Zelanda e California, ottenendo di conseguenza importanti riconoscimenti a livello internazionale.

Prima di procedere al lavaggio delle botti di vino con gli ultrasuoni è importante evidenziare che grazie alle nostre apparecchiature non sarà necessario l’uso di additivi o sostanze chimiche di alcun tipo. Faremo esclusivamente uso di acqua. In questo modo la purezza dei vostri vini rimarrà intatta una volta che le botti saranno tornate nei vostri magazzini.

Senza additivi nè prodotti chimici, solo acqua e con un basso consumo di energia.

I tre vantaggi principali

L’uso di ultrasuoni ad alta potenza per il lavaggio delle botti di vino presenta tre vantaggi fondamentali rispetto alle tecnologie tradizionali:

1. RIDUZIONE DELLE CELLULE VITALI DI BRETTANOMYCES

Anche sotto la superficie (2-4 millimetri) delle tavole di rovere di uno e tre anni d’età. Per fare questo useremo il sistema BWDD  a 60 °C rispetto a HPHW (100 psi a 60 °C).
pulizia botti vino

2. ELIMINAZIONE DI TARTRATI

ELIMINAZIONE DI TARTRATI

3. CONSERVAZIONE DEGLI AROMI DI ROVERE TOSTATO

Sette su dieci dei composti aromatici sono situati nello strato tostato, che viene eroso o distrutto durante qualsiasi metodo di pulizia con acqua calda a pressione, raschiatura o sabbiatura. Tuttavia, grazie alla proprietà degli ultrasuoni ad alta potenza di salvaguardare la tostatura della botte, il vino contenuto nelle botti trattate con HPU presenta migliori proprietà organolettiche rispetto ad altri vini invecchiati in botti trattate con sistemi tradizionali.

CONSERVAZIONE DEGLI AROMI DI ROVERE TOSTATO

COME PULIRE LE BOTTI

Per UltraTecno la cosa più importante è la soddisfazione dei propri clienti. Infatti, uno dei motti preferiti del nostro fondatore, Josè Juan Lopez Verdeguer, è che è meglio perdere i soldi che perdere la fiducia dei clienti. Per questo, per effettuare il lavaggio di una botte di vino abbiamo sviluppato un sistema tanto semplice e veloce quanto efficace e soddisfacente, in grado di offrire ai nostri clienti risultati al di sopra delle loro aspettative.

Per lavare le botti di vino il nostro team si recherà al vostro domicilio e procederà in tre semplici passaggi:

  • Si riempie la botte con acqua precedentemente riscaldata per favorire il processo di cavitazione.
  • Il sonotrodo viene inserito all’interno della botte che viene successivamente fatta vibrare. Il tempo impiegato dipenderà dall’età della botte, la sua misura, la sua condizione e il vino contenuto. Varia da 5 a 13 minuti.
  • Si svuota la botte e si risciacqua il suo interno con acqua ad alta pressione per far fuoriuscire tutti i residui di tartrati e le cellule morte di Brettanomyces.

PREMIO PER LA MIGLIOR RICERCA: ricercatori australiani inventori della tecnologia impiegata da UltraTecno ricevono il prestigioso riconoscimento di miglior ricerca del 2011 nel campo dell’enologia per il loro lavoro sulla pulizia delle botti con gli ultrasuoni.

AD AGROSFERA-TVE: la nostra tecnologia è stata riconosciuta meritevole di essere trasmessa durante il programma  Agrosfera di TVE.

Forma Express